Impianto antifurto a Milano: prezzi, tipologie e consigli per risparmiare

Milano, come molte altre città metropolitane, presenta un livello di furti e intrusioni in abitazioni notevole, per questo motivo molti cittadini adottano un impianto antifurto/antintrusione. In questo articolo, analizziamo i fattori che influenzano il costo di un impianto antifurto a Milano, fornendo una panoramica completa dei prezzi e delle diverse opzioni disponibili.

1. da cosa dipende il prezzo dell’impianto?

Il costo dell’antifurto dipende in generale dalle caratteristiche dell’impianto, dalle dimensioni della casa e dal tipo di antifurto installato, motivo per cui le variabili da considerare sono molte.Nei punti seguenti analizziamo le principali.

2. Impianto antifurto senza fili o cablato?

Le tipologie “base” dell’impianto antifurto sono fondamentalmente due: l’antifurto Wireless e l’antifurto Filare.

  • Antifurto filare: la tipologia più completa e sicura, con componenti collegati tra loro tramite cavi. Il costo è più elevato a causa della canalizzazione, ma offre la massima affidabilità.
  • Antifurto wireless: più economico e facile da installare, ma con una minore sicurezza. I componenti comunicano con la centralina tramite un sistema wireless.

3. Antifurto: i componenti e l’estensione dell’impianto

Le componenti dell’impianto antifurto sono molte, alcune sempre necessarie mentre altre opzionali, che variano in base alle nostre necessità. A parità di costi di installazione, sono la componente principale che fa variare il costo dell’antifurto tra le diverse aziende di Milano.

I componenti principali sono:

  • La centralina, la batteria e la tastiera di programmazione, che consentono di impostare e regolare l’antifurto;
  • I contatti magnetici, collegati a porte e finestre, che ne rilevano l’apertura; il numero varia in base alle porte e alle finestre;
  • I rilevatori d’urto, che permettono di capire se qualcuno sta muovendo la porta o la finestra;
  • Le barriere a raggi infrarossi, che consentono di monitorare il perimetro esterno;
  • I sensori volumetrici, che rilevano i movimenti all’interno della stanza;
  • Le sirene, da interno o da esterno, che suonano in caso di intrusione;
  • Il telefono, che avverte (tramite SMS o telefonata, e può essere collegato alla centrale) a distanza in caso di intrusione.

4. Impianto antifurto a Milano: da cosa dipende?

I costi dell’allarme a Milano dipendono dai costi dei singoli componenti, che insieme fanno il prezzo finale dell’antifurto. I può importanti sono:

  • Le dimensioni dell’edificio: se si tratta di un appartamento non c’è bisogno di progettazione, mentre nelle case indipendenti o negli edifici più grandi è generalmente necessario un progetto specifico, che ha un costo. Le dimensioni sono determinanti anche sul numero di componenti di cui avremo necessità, e sulle canalizzazioni necessarie per l’installazione.
  • Il numero di porte e finestre: sono i punti più sensibili, che necessitano di diversi sensori, e modificano il costo dell’impianto. Finestre con le grate, invece, generalmente non necessitano dei sensori.
  • La presenza del giardino e dei balconi: queste aree esterne richiedono il monitoraggio, che viene fatto tramite sensori appositi, che fanno aumentare il costo dell’impianto;
  • Il tipo di segnalazione: sirene interne o esterne, nebbiogeno, collegamento telefonico possono far aumentare, specie in combinazione, il costo dell’impianto;
  • L’IVA: deve essere sempre considerata tra i costi dell’impianto.

5. Quanto costa un antifurto a Milano?

Come visto finora il costo di un impianto antifurto dipende da diverse fattori, in tabella riassumiamo il prezzo orientativo.

Tipologia di abitazione Costo impianto filare completo
Appartamento senza esterni Da 600 euro in su
Appartamento con esterni Da 800 a 1000 euro
Case grandi, isolate o ville Da 1500 a 3000 euro e oltre

6. Conclusioni

L’installazione di un impianto antifurto rappresenta un investimento importante per la sicurezza della propria casa. Conoscere i fattori che influenzano il costo e le diverse opzioni disponibili permette di fare una scelta consapevole e di trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Si consiglia sempre di consultare un tecnico esperto per ricevere un preventivo personalizzato; inoltre è bene evitare il fai da te sia per l’affidabilità del risultato finale, sia perchè l’installazioni di questa tipologia di impianto deve essere effettuata per legge da una ditta abilitata ai sensi del DM 37/08.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here