Fotovoltaico: in Sicilia fino a 5000€ di contributo a fondo perduto per impianto

Con la delibera n.53 del 24/10/2023 in Sicilia si incentiveranno gli impianti fotovoltaici con o senza sistema di accumulo, installabili in edifici per uso residenziale su tutto il territorio siciliano. Ma quale l’entità del contributo? Come si cumula con altre agevolazioni disponibili? Vediamolo insieme.

pannelli fotovoltaici

Entità del contributo e cumulabilità

Il contributo è a fondo perduto ed è pari al 50% dell’importo speso IVA compreso, con un massimale di 5000€; quindi ad esempio se acquisti un impianto da 8000€ iva inclusa si avrà diritto ad un contributo di 4000€, se si spendono 10.000€ si ottengono 5.000€ , se se ne spendo 15.000€ si ottengono sempre 5.000€ in quanto l’importo massimo erogabile.

Il contributo è cumulabile con altri inentivi in corso, purchè non si superi l’importo totale dell’impianto. Questo incentivo può essere aggiunto alle detrazioni fiscali nazionali e ad altri incentivi, ma assicurati che l’importo totale delle agevolazioni non superi il costo totale dell’intervento. Se si considerano le sole detrazioni fiscali del 50% , come incentivo addizionale, questo pericolo non si corre poichè al massimo per impianti fino a 10.000€ di valore possiamo ottenere il 100% (cioè l’impianto gratis) in quanto il 50% di contributo è da parte della regione Sicilia e l’altro 50% si recupera con le detrazioni in 10 anni. Ovviamente l’impianto va pagato al momento dell’installazione per intero e poi successivamente si recupereranno gli importi investiti.

Domanda di accesso all’incentivo

Per ottenere il contributo previsto dalla legge regionale del 22 febbraio 2023, devi presentare una richiesta utilizzando il modulo specifico indicato nel bando pubblicato dal Dipartimento Regionale dell’Energia.

Il contributo viene assegnato attraverso un processo di valutazione in ordine cronologico di presentazione della domanda, poichè i fondi non sono illimitati (fa fede la data e l’orario in cui viene presentata la pratica).

Una volta completato l’esame di ammissibilità per tutte le richieste nel sistema, verrà compilato un elenco delle richieste “ammesse e finanziate” fino a quando i fondi saranno esauriti, seguito da un elenco di richieste “ammesse ma non finanziate”. Se ci saranno risorse aggiuntive disponibili a causa di economie derivanti dalle richieste precedenti, saranno considerate le richieste “ammesse ma non finanziate” in base all’ordine dell’elenco.

Modulistica e presentazione della domanda

Purtroppo alla data di redazione di quest’articolo non si ha traccia del fac-simile della domanda e della data di inizio di presentazione, probabilmente il bando deve superare ancora l’ok dell’ufficio di competenza della regione Sicilia. Appena sarà disponibile vi agggiorneremo tempestivamente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here