Distributore rete elettrica locale: cos’è e qual è il suo compito?

Quando si parla di fornitura di energia elettrica, spesso, tra la figura del gestore, quella del distributore e del fornitore si tende a fare un po’ di confusione. Cerchiamo, allora, di attribuire ad ogni termine il giusto valore.

Il gestore sostanzialmente è colui che si occupa del trasporto dell’energia elettrica e per tutti è Terna, che opera in regime di monopolio. Il distributore, invece, è colui che distribuisce l’energia a tutte le utenze ed è proprietario dei contatori, mentre il fornitore è l’incaricato della vendita al dettaglio dell’energia.

Chi è il distributore di zona?

Viene definito distributore di zona, la società incaricata del trasporto e della consegna al cliente finale dell’energia elettrica, attraverso le reti di distribuzione a media e bassa tensione. Attenzione, però, a non confondere questa figura con quella del fornitore. Il distributore locale gestisce solo la rete di distribuzione e i contatori di cui è proprietario, nonché è incaricato di leggere i consumi dei vari clienti e comunicarli al gestore, che poi li utilizzerà per calcolare l’importo delle bollette da recapitare al cliente. È al distributore di zona, inoltre, che ci si deve rivolgere se si necessita di interventi quali la riparazione di un guasti, oppure per l’allacciamento di una nuova utenza.

Fino a qualche tempo fa il nome Enel creava un po’ di confusione perché poteva essere riferito sia ad Enel distribuzione che a Enel Energia, o a Enel Servizio Elettrico, ovvero le società di vendita impegnate l’una nel mercato libero e l’altra nel servizio di maggior tutela. A seguito della politica di unbundling, la distinzione tra le diverse società ora è decisamente più netta e l’azienda che si occupa della distribuzione ha adottato il nome di E- distribuzione. E-distribuzione attualmente resta il maggior distributore in Italia per numero di clienti (possiede oltre il 90% della rete); poi troviamo Unareti, Areti, Ireti Spa e INRETE.

Come rivolgersi al distributore?

I consumatori finali comunicano con il distributore tramite il fornitore di energia elettrica, in quanto tutte le problematiche inerenti la rete (dall’aumento di potenza ad un guasto) vanno comunicate a quest’ultimo, che poi contatterà il gestore di rete.

I produttori di energia comunicano direttamente con il gestore in quanto parte attiva del mercato elettrico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here